Sezione Territoriale di Lecce
Home
 
 


04/02/2010; RACCOLTA DI FIRME CONTRO LA COSTRUZIONE DI PIATTAFORME PETROLIFERE AL LARGO DELLE COSTE PUGLIESI

Proposta per una petizione urgente

 

La settimana prossima verra inviata al MINISTRO DELL' AMBIENTE e verra consegnata all'assessore regionale all'ecologia.

Onofrio Allegretta segretario provinciale MAREVIVO BARI.
RACCOLTA DI FIRME
CONTRO LA COSTRUZIONE DI PIATTAFORME PETROLIFERE AL LARGO DELLE COSTE PUGLIESI


Alla MINISTRO dell' AMBIENTE
ASS. all'Ecologia Della Regione Puglia


La DELEGAZIONE PROVINCIALE DI BARI DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAREVIVO in concerto con le sottoscritte associazioni Ambientaliste, Subacquee e diving pugliesi, esprimono il loro più totale dissenso contro l'ipotesi di costruzione di piattaforme per la ricerca di idrocarburi al largo delle coste pugliesi, zone dove sono presenti parchi marini regionali , zone umide e riserve marine di assoluto valore ambientale e con una biodiversità in piena evoluzione.
Il rilascio delle autorizzazioni ad effettuare prospezioni e successivamente costruzioni delle piattaforme da parte del ministro per l'Ambiente Stefania Prestigiacomo costituirà un pericolo e la conseguente alterazione dell'equilibrio, di per sé già precario, del regime delle correnti, della biodiversità e della sicurezza ambientale a causa di minaccia di disastri ecologici. Tale pericolo è assolutamente da evitare tenuto conto che la Puglia paga già fortemente la scotto dell'inquinamento bellico e di veleni sversati in superficie e in mare .
La Puglia non vuole essere considerata la pattumiera dei paesi industrializzati. Altre sono le risorse da sfruttare e valorizzare in Puglia, il mare, il sole , il vento, il turismo ecosostenibile le fonti d' energia pulita.
Il protocollo di Copenaghen obbliga i governi centrali ad individuare fonti alternative di produzione e approvigionamento di energia. Il ministro Prestigiacomo, andando controcorrente a simile evidenza e contro ogni minimo buon senso, vuole incentivare la ricerca di idrocarburi, responsabili dell'inquinamento ambientale, dell'effetto serra e di tutti i fenomeni altamente dirompenti collegati.

SI CHIEDE

al ministro dell'Ambiente, di bloccare tutte le concessioni e le prospezioni nonchè tutte le autorizzazioni ricadenti nel territorio pugliese e di avviare al più presto una consultazione popolare sulla politica energetica in sintonia con la regione Puglia.

 

 

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA PETIZIONE ONLINE


2011 menu_iscriviti

Utilità
Meteo
Capitanerie di Porto
Sicurezza
F.I.A.S.


Ultime foto inserite
 
 
| |